NEWS

Si rimettono in moto i Vortex di tutto il mondo per la stagione 2018

Dagli Stati Uniti all'Australia, dalle competizioni internazionali (con i primi successi) al monomarca ROK, passando per la CIK-FIA Karting Academy Trophy: è ufficialmente iniziato un anno ricco di impegni e titoli da difendere per la factory italiana

08-02-2018

La stagione 2018 di Vortex è ufficialmente iniziata. La factory italiana, nel suo 24° anno di attività, è infatti scesa in pista ad Adria per la gara “one shot” WSK Champions Cup e il 1° round della WSK Super Master Series. Gare, queste, che hanno dato il via alla stagione agonistica internazionale. In questo livello di gare, Vortex è chiamata a difendere i titoli CIK-FIA europei vinti nel 2017 dall’RVZ in KZ2 e dal DDS nella OK oltre che le vittorie di campionato nella WSK Super Master Series e WSK Final Cup in OK (motore DDS) e OKJ (motore DDJ).

I primi impegni agonistici di massimo livello hanno già portato i primi risultati di rilievo. Strepitosa tripletta (1°, 2° e 3° posto) sia in OK sia in OKJ in occasione della WSK Champions Cup.
Un successo in OKJ con il propulsore DDJ e un terzo posto in OK con il DDS, invece, nel primo round (di 4) della WSK Super Master Series.

Prossimo stop della stagione internazionale sarà Lonato, per la Winter Cup, seguita subito dal 2° round della WSK Super Master Series che si correrà sul medesimo circuito.

Prosegue inoltre l’attività di partnership con la federazione internazionale per la fornitura e assistenza tecnica dei propulsori dedicati al CIK-FIA Karting Academy Trophy, Il primo appuntamento 2018 è previsto il 6 maggio a Salbris, in Francia. Seguiranno le tappe di Lonato (Italia) il 15 luglio e Genk (Belgio), il 9 settembre.

Ma l'attività Vortex - come ben noto - si estende anche al progetto ROK, di diffusione mondiale, con la sua gamma motori che spazia dal Kid ROK per arrivare allo Shifter ROK, passando per Mini, Junior, “Senior”, GP e DVS.

Le caratteristiche salienti di questo progetto sono la stabilità regolamentare e la semplicità di utilizzo e manutenzione dei motori.

Caratteristiche, queste, che hanno favorito una formidabile diffusione del monomarca stesso in tutto il mondo: America (Stati Uniti, Canada, Messico, Cile e Colombia), Asia (Giappone, Cina, Singapore, Indonesia, Thailandia), Australia (Australia e Nuova Zelanda), Africa (Sud Africa e Mozambico) e, ovviamente, Europa (Italia, Polonia, Germania, Danimarca).

Le prospettive per il 2018 sono ottime, con campionati che stanno nascendo, quale quello in Brasile, e campionati che sono in espansione, come Singapore e Cina.
Particolarmente articolata e soddisfacente si prospetta la Rok USA, con il Florida Winter Tour e il Rok the Rio, gara presso l’Hotel Rio di Las Vegas