NEWS

Vortex protagonista della seconda tappa della WSK Final Cup

Sul circuito 7 Laghi di Castelletto di Branduzzo i motori Vortex hanno brillato grazie a Laurens Van Hoepen (OKJ), Nicklas Nielsen (OK) e Axel Bengtsson (KZ2)

13-11-2018

OKJ – MOTORE DDJ
Dopo la prima tappa di Lonato, i motori Vortex sono tornati in pista nel weekend 8-11 novembre per il secondo round della WSK Final Cup, andata in scena sul circuito 7 Laghi di Castelletto di Branduzzo. La competitività dei nostri propulsori è stata messa in luce a partire dalla categoria monomarcia OK Junior, in cui il 39% dei piloti ha utilizzato il nostro DDJ (22 piloti su 57 registrati). Tra questi il più veloce in qualifica è stato Kirill Smal (Ward Racing), autore di un ottimo 1'03''933 su pista bagnata dal quale ha poi centrato ben tre vittorie e un terzo posto nelle heat eliminatorie che gli sono valse la prima posizione nella Top 10 conclusiva delle manche di qualifica. Qui hanno centrato un posto nei primi dieci altri due piloti: Kai Askey (sesto) e James Wharton (settimo), entrambi con i colori del team Ricky Flynn Motorsport e con due secondi posti e una medaglia di bronzo all'attivo. In finale, invece, è stato l'olandese Laurens Van Hoepen (Tony Kart Racing Team) a mettere in mostra le performance dei nostri DDJ, conquistando il secondo posto davanti a Smal (terzo), Ten Brinke (quinto), Askey (settimo) e al compagno di squadra Josep Maria Martì (decimo), per un totale di cinque piloti Vortex presenti nella Top 10 della finale della categoria OKJ.

OK – MOTORE DDS
Nella categoria OK i nostri motori Vortex DDS hanno avuto successo ancora prima di scendere in pista, dal momento che sono stati scelti da ben 20 piloti su 45 registrati (44%). Il più rapido nelle qualifiche bagnate del venerdì è stato Nicklas Nielsen (Schumacher Racing Team), autore di un 1'02''943 dal quale ha poi costruito una vittoria, un secondo e un terzo posto nelle heat eliminatorie. Assieme a lui si sono distinti anche il compagno di squadra Zsombor Bence Kovacs con un secondo e un terzo posto, Harry Thompson (Ricky Flynn Motorsport) con una vittoria, una medaglia d'argento e una di bronzo, Viktor Gustafsson (Kosmic Racing Department) con un successo e un terzo posto e Sami Meguetounif (Team Oakes), che con la sua decima posizione ha chiuso la Top 10 stilata al termine delle manche di qualifica, dove quindi figurano ben cinque piloti Vortex. A riprova delle ottime performance dei nostri motori, in finale sono stati nuovamente cinque i piloti a conquistare un posto nei primi dieci: Nicklas Nielsen (quarto), Sami Meguetounif (quinto), Viktor Gustafsson (settimo), David Vidales (ottavo, Tony Kart Racing Team) e Zsombor Bence Kovacs (decimo).

KZ2 – MOTORE RKZ
Per quanto riguarda la classe con il cambio KZ2, sul circuito 7 Laghi di Castelletto di Branduzzo i nostri motori Vortex RKZ sono stati portati in pista da Axel Bengtsson, portacolori del Kosmic Racing Department. Il pilota svedese ha iniziato il proprio fine settimana con il piede giusto, centrando il terzo tempo in qualifica (1'02''028) nonostante l'asfalto bagnato dalla pioggia e proseguendo con una vittoria e un secondo posto nelle heat eliminatorie. Questi risultati gli sono valsi la quinta posizione al termine delle heat, che in prefinale ha migliorato con un quarto posto con cui ha potuto scattare dalla seconda fila in finale. Qui Bengtsson ha sfruttato le prestazioni offerte dal nostro motore Vortex RKZ, grazie al quale ha difeso la terza posizione assoluta una volta transitato sotto la bandiera a scacchi.