NEWS

BRILLANTE VITTORIA PER VORTEX ALL’EUROPEO KZ DI SARNO

In occasione dell’ultimo round del FIA Karting European Championship KZ e KZ2, sull’impegnativo Circuito Internazionale Napoli, i motori Vortex dimostrano tutta la loro performance raccogliendo numerose vittorie di manche e, soprattutto, vincendo la finale della classe KZ

19-06-2019

KZ
Termina con il successo in finale il nostro fine settimana dell’ultimo round del FIA Karting European Championship in KZ: Vortex, infatti, sale sul gradino più alto del podio con Lorenzo Camplese (SC Performance), dopo aver brillato in ogni sessione. Camplese sfrutta al meglio la potenza dei propulsori del gruppo OTK non solo per risultare inattaccabile in finale, in cui firma anche il best lap, ma anche per strappare il miglior tempo nelle Qualifying Practice e ottenere una vittoria durante le manche, terminate sempre nei primi quattro.
Tra i piloti Vortex più competitivi c’è anche Simo Puhakka (Tony Kart Racing Team): terzo in qualifica, il finlandese conquista una manche ed è primo al termine delle Heats grazie anche a due secondi posti. Purtroppo, però, in finale esce troppo presto dai giochi.
Prestazioni al top anche per Matteo Viganò e Marco Ardigò (entrambi Tony Kart Racing Team), sempre saldamente in top ten nelle Heats e con Ardigò che si issa fino al terzo posto nel corso della finale prima di uscire anche lui prematuramente di scena.

KZ2
È un weekend positivo anche quello dei piloti spinti dai propulsori Vortex RSZ e RTZ nella categoria KZ2. In un circuito impegnativo dal punto di vista motoristico come quello di Sarno, i propulsori del gruppo OTK figurano sempre nei primi posti negli ordini di arrivo fin dalle Qualifying Heats. Tra i migliori interpreti figura David Vidales (Tony Kart Racing Team), che è in testa al suo gruppo già in qualifica e porta a casa la vittoria in tutte le batterie del sabato, siglando anche un giro veloce. A questi risultati si aggiunge il terzo posto nella batteria della domenica mattina, terminata con tre Vortex nelle prime tre posizioni grazie anche ad Alessio Piccini (Tony Kart Racing Team), primo con best lap, e Paavo Tonteri (SC Performance), secondo.
Vidales parte dalla pole in finale e conduce la gara fino a due giri dal termine, quando, coinvolto nella bagarre, scivola al 9° posto finale che lascia un po’ di amaro in bocca per quanto dimostrato in pista durante tutto il fine settimana.
Ma le soddisfazioni non mancano, specie nel constatare come i nostri motori siano protagonisti nella lotta per le prima posizioni con una grande varietà di piloti. Il già citato Tonteri ottiene anche un successo nelle batterie, mentre Piccini, oltre a un secondo e un quarto posto nelle manche, si rende protagonista di una rimonta di 11 posizioni in finale arrivando vicinissimo ai primi dieci.
Paul Evrard (Kosmic Kart Racing Department) ottiene una quarta e una quinta posizione e il terzo tempo nella sua batteria di qualifica.