NEWS

PRIMO E SECONDO POSTO A LONATO

I motori Vortex salgono ancora sui primi gradini del podio alla South Garda Karting di Lonato, dove Joseph Turney vince il round 2 della WSK Super Master Series in OK davanti a Pedro Hiltbrand

25-02-2020

OK
Joseph Turney
(Tony Kart Racing Team) conquista la vittoria nel secondo round della WSK Super Master Series sul circuito South Garda Karting di Lonato (Italia) tagliando il traguardo davanti a Pedro Hiltbrand (Tony Kart Racing Team) al termine di una grande gara, nella quale entrambi guadagnano 5 posizioni rispetto al via. A sottolineare ancora di più le ottime prestazioni del nostro motore Vortex DST, Turney e Hiltbrand, che sono ora al comando della classifica generale, portano a casa anche una vittoria a testa nelle Heats, oltre a un terzo posto in prefinale e un best lap per Turney nelle Heat, e tre secondi posti per Hiltbrand. Anche Luigi Coluccio (Kosmic Kart Racing Department) è autore di una prova maiuscola nella gara decisiva, conclusa al sesto posto dopo essere stato in testa. L’italiano sfrutta al meglio il suo motore Vortex anche in prefinale, dove ottiene il secondo posto al termine di una rimonta di ben 15 posizioni. Tra i piloti in top ten spinti dai propulsori dell’OTK Kart Group troviamo anche Thomas Ten Brinke (Ricky Flynn Motorsport) e Nikita Bedrin (Ward Racing), che raccoglie tre terzi posti nelle manches. Nelle prefinali, invece, si mettono in luce Noah Degnbol (Ward Racing) con un sesto posto e Kajus Siksnelis (Exprit Racing Team), che riesce ad arrivare nei primi dieci.

OKJ
Karol Pasiewicz
(Tony Kart Racing Team) è il migliore dei piloti equipaggiati con il propulsore Vortex DJT nella Finale della OKJ,chiusa al 5° posto dopo aver lottato a lungo per il podio. Pasiewicz, autore di una vittoria nelle Qualifying Heats e di due best-lap, è tra i piloti più veloci dello schieramento assieme a Kacper Sztuka (Ward Racing), che tra prefinale e batterie mette assieme quattro best-lap, e Krapin Kostantin (Ward Racing), autore di un altro giro veloce e di una rimonta di 5 posizioni in prefinale. Nelle Qualifying Heats, portano la firma di Vortex anche i due secondi posti di Artem Severiukhin (Ward Racing) e Ugo Ugochukwu (Ricky Flynn Motorsport).

KZ2
I piloti impegnati nella categoria con cambio di velocità spinti dai propulsori RSZ e RTZ fanno segnare un totale di tre giri veloci nel fine settimana di Lonato: Simo Puhakka (Tony Kart Racing Team), in particolare, al quale una sfortunata ultima manche complica non poco il prosieguo del weekend, segna comunque il miglior giro della Finale, dopo averne messo a segno un altro nelle Heats in cui ottiene un secondo, un terzo e un quarto posto. L’altro best lap è di Alessandro Buran (Renda Motorsport), il migliore dei piloti equipaggiati Vortex in Finale con un ottavo posto, lo stesso ottenuto nella classifica generale delle Qualifying Heats, tutte terminate in top-ten con anche un piazzamento in terza posizione.

MINI
Il motore Vortex MCX spinge James Egozi (Tony Kart Racing Team) verso il quinto tempo delle prove cronometrate, a cui fa seguito un eccellente giro di manches, terminate con la sesta posizione in classifica. Jimmy Helias (Tony Kart Racing Team), con due piazzamenti in seconda posizione recupera 14 posizioni nelle manches per portarsi in top-ten e ottiene un altro importante secondo posto in prefinale. Alla gara decisiva, che si rivela sfortunata per Egozi e Helias, rimasti in lotta per il podio fino all’ultimo giro, prendono parte anche Andres Cardenas (Tony Kart Racing Team), il migliore dei piloti spinti da Vortex al traguardo, e Jules Caranta (Tony Kart Racing Team).