NEWS

VORTEX DUE VOLTE SUL PODIO A SARNO

I motori dell’OTK Kart Group spingono Freddie Slater sul secondo posto nella finale della categoria OKJ mentre in OK Joseph Turney ottiene la terza posizione

25-08-2020

OKJ: I propulsori Vortex si dimostrano ancora una volta estremamente competitivi sul Circuito Internazionale di Napoli, dove lo schieramento della finale del secondo round del FIA Karting European Championship OK-OKJ conta14 propulsori DJT, quattro dei quali arrivano poi nei primi dieci al traguardo. Il primo è quello di Freddie Slater (Ricky Flynn Motorsport) secondo sul podio rimontando dalla nona casella in griglia, dopo aver ottenuto anche una vittoria e due secondi posti ottenuti nelle Qualifying Heats precedenti la finale.
Tuukka Taponen (Tony Kart Racing Team), anche lui vincitore di una manche e autore di un secondo e due terzi posti, ottiene la quarta posizione davanti a Karol Pasiewicz (Tony Kart Racing Team), quinto in rimonta dopo essere scattato dalla 15^ posizione sullo schieramento. Piazzamento in top-ten anche per Bruno Del Pino (Tony Kart Racing Team), sempre nei primi dieci anche nelle batterie, mentre a Harley Keeble (Tony Kart Racing Team), protagonista nelle Heats con due vittorie e un best lap, viene purtroppo comminata una penalità post-gara. La graduatoria delle Qualifying Heats vede nei primi dieci anche Ean Eyckmans (Kosmic Kart Racing Department), capace di arrivare sempre in top-10 in tutte le batterie disputate, e Alexander Gubenko (Kosmic Kart Racing Department), che ottiene anche un secondo posto e un giro veloce.

OK: A Sarno, Vortex e suoi motori DST salgono sul podio anchenella categoria Seniorcon Joseph Turney (Tony Kart Racing Team), terzo al termine della finale e autore anche di un best lap nelle Heats, chiuse anch’esse in terza posizione grazie anche una vittoria e un secondo posto. Nikita Bedrin (Ward Racing) è quarto sul traguardo, ma il russo porta a casa anche una vittoria, un secondo e un terzo posto nelle manches. Thomas Ten Brinke (Ricky Flynn Motorsport), sesto e autore di un giro veloce nelle Heats, precede Luigi Coluccio (Kosmic Kart Racing Department), uno dei piloti più costanti del fine settimana come provato dal quarto posto ottenuto graduatoria al termine delle Qualifying Heats, ma anche uno dei più veloci e capace di segnare il quinto tempo in qualifica. Con Vortex si mette in luce anche Norton Andreasson (Ward Racing), velocissimo e costante nelle heats dove ottiene, tra gli altri, un secondo e due quarti posti, ma anche sfortunato a rimediare un ritiro che pregiudica la sua finale.