NEWS

POLE POSITION E SECONDO POSTO PER VORTEX A ZUERA

Al Circuito Internacional de Zuera, il nostro motore DJT firma una tripletta nelle qualifiche della classe OKJ e conquista un secondo posto nella finale con James Egozi. Joseph Turney sfiora il podio nella classe OK.

20-07-2021

OKJ – Parte con una tripletta in qualifica il weekend dei motori Vortex DJT nella classe “Junior”. Dmitry Matveev (Koski Motorsport) firma la pole position davanti a Maksimilian Popov (Ward Racing), secondo, e a David Walther (Koski Motorsport), terzo. Le eccellenti performance si confermano anche al termine delle qualifying heat, con quattro piloti nelle prime quattro posizioni: Walther è primo con quattro vittorie, un secondo posto e quattro giri veloci; Ean Eyckmans (Kosmic Racing Department) è secondo con un secondo posto e due terzi; James Egozi (Tony Kart Racing Team) è terzo con quattro terzi posti e infine, Alexander Gubenko (Tony Kart Racing Team) è quarto con due secondi posti e un terzo. A questi si aggiungono altri piloti con ottimi risultati: Matveev con quattro vittorie e due giri veloci; Popov con due vittorie e un terzo posto; Harley Keeble (Tony Kart Racing Team) con due vittorie; Keanu Al Azhari (Tony Kart Racing Team) con una vittoria e due secondi posti; Freddie Slater (Ricky Flynn Motorsport) con una vittoria e un giro veloce; Maxens Verbrugge (Ricky Flynn Motorsport) con un terzo posto; Tobias Clausen (Ricky Flynn Motorsport) con un giro veloce. Nella finale, con circa il 40% dei concorrenti con motore Vortex, Egozi è secondo sul traguardo dopo una bella rimonta di 4 posizioni. Popov conclude ai piedi del podio, mentre Slater risale di 4 posizioni e termina in Top 10. Gran rimonta per Al Azhari che, con un totale di 23 posizioni guadagnate, “vince” il premio come miglior scalatore della classifica. Scorrendo la graduatoria della finale troviamo poi i nomi di Eyckmans, Enea Frey (Ricky Flynn Motorsport), Dion Gowda (Ricky Flynn Motorsport), Clausen, Verbrugge ed Edgar Anpilogov (Ricky Flynn Motorsport). Ritirati Gubenko, Matveev, Keeble e Jan Przyrowski (Tony Kart Racing Team).

OK – Nella classe regina dei kart monomarcia, il propulsore DST di Vortex si presenta come tra i possibili candidati alla vittoria già nelle qualifiche, dove Joseph Turney (Tony Kart Racing Team) agguanta il terzo posto. Dopo le tre qualifying heat, il britannico di Tony Kart Racing Team migliora di una posizione la propria situazione in classifica, anche grazie a un bottino di due vittorie e un secondo posto. In finale, dove troviamo un quarto della griglia di partenza con motori Vortex, Turney mantiene il contatto con il gruppo di testa e conclude in quarta posizione. Norton Andreasson (Ward Racing) gioca d’esperienza e agguanta il sesto posto con +7 posizioni guadagnate. Buon recupero anche per Tuukka Taponen (Tony Kart Racing Team), anche lui in Top 10, mentre Artem Severiukhin (Ward Racing) firma una risalita di 19 posizioni e termina sotto la bandiera a scacchi in Top 15. Proseguendo con la classifica, in ordine, troviamo: Caspian Hagman (Ward Racing), Andrey Zhivnov (Ward Racing), Rintaro Sato (Ricky Flynn Motorsport), Luigi Coluccio (Kosmic Racing Department) e Sebastien Gravlund (Kosmic Racing Department). Non terminano la corsa Edoardo Ludovico Villa (Exprit Racing Team) e Oscar Pedersen (Ward Racing).