NEWS

VORTEX CAMPIONE DEL MONDO KZ

I motori della Engine Division dell’OTK Kart Group conquistano il primo e il secondo posto del FIA Karting World Championship KZ, a Kristianstad, in Svezia. Noah Milell del Tony Kart Racing Team vince davanti al compagno di squadra, Lorenzo Camplese. Spazio anche per l’ultimo secondo round del FIA Karting Academy Trophy by Vortex.

07-09-2021

KZ – Arriva il titolo Mondiale per i motori RTZ e RSZ di Vortex sul circuito di Kristianstad, in Svezia. La finale del mondiale è praticamente monopolio di casa Vortex: secondo sulla griglia di partenza, Noah Milell (Tony Kart Racing Team) è perfetto allo spegnimento dei semafori e, nonostante la linea esterna, è già in testa dopo la prima curva. Il pilota svedese crea il vuoto tra sé e gli inseguitori, firma il giro veloce della gara e trionfa sotto la bandiera a scacchi, con oltre cinque secondi di vantaggio sul compagno di squadra Lorenzo Camplese (Tony Kart Racing Team). Il pilota italiano parte dal terzo posto, guadagna una posizione e non la lascia più fino al traguardo. L’esperto Simo Puhakka (Tony Kart Racing Team) si fa largo qualche posizione più indietro e lotta fino all’ultimo per il quarto posto, ma centra, comunque, la Top 5 che vede 3 motori su cinque firmati Vortex.

KZ2 – Ancora una volta, la categoria cadetta dei kart a marce vede verificato un numero elevato di iscritti: ben 91, 10 in più rispetto all’ultimo appuntamento Europeo di Adria. Samuel Luyet (Tony Kart Racing Team), spinto dal nostro propulsore, è tra i favoriti per la vittoria finale: infatti, dalla terza posizione sulla griglia di partenza, lo svizzero si porta velocemente al secondo posto e tenta di recuperare il margine che lo separa dal leader della corsa; purtroppo, a metà gara, un problema tecnico obbliga Luyet ad alzare bandiera bianca. Jean Luyet (Tony Kart Racing Team), invece, guadagna il quarto posto e si inserisce nella lotta per il podio, ma deve accontentarsi della quarta posizione finale. Con un giro veloce nel proprio bottino delle qualifying heat, Markus Kajak realizzaun ottimo recupero di 13 posizioni e conclude tra i primi venti.

FIA Karting Academy Trophy – Si conclude con il terzo e ultimo appuntamento di Kristianstad il cammino dei giovani talenti del campionato monomarca targato FIA, riservato ai piloti di età compresa tra i 12 e i 14 anni scelti dalle ASN del proprio Paese e provenienti da tutto il mondo. Ancora una volta, i motori Vortex riservati alla classe Junior eccellono per prestazioni ed efficienza, in un weekend combattuto. David Walther (Danimarca) sale in cattedra e vince la finale da 21 giri, ma con il secondo posto è Maciej Gladysz (Polonia) a laurearsi campione proprio davanti al danese. Leo Robinson (Algeria) completa il podio con la terza posizione.