NEWS

DOMINIO VORTEX NEL PRIMO ROUND EUROPEO

Alla prima tappa del FIA Karting European Championship OK-OKJ al Kartódromo Internacional do Algarve in Portogallo, i nostri motori vincono in entrambe le categorie. Tripletta dell’unità DST nella “Senior”, mentre Dmitry Matveev primo nella “Junior” con il DJT.

12-04-2022

OK – Altra performance di alto livello per il nostro motore DST nella classe regina dei kart monomarcia, già a partire dalle qualifiche: infatti, ben otto piloti a bordo di kart motorizzati Vortex si classificano nelle prime dieci posizioni della classifica combinata. Il registro non cambia nelle qualifying heat, anzi: su 15 gare in programma, 12 vedono la vittoria del nostro propulsore (esattamente l’80%), con 6 giri veloci a confermare la competitività di Vortex. Alla finale accedono 15 piloti dotati dell’unità DST, per un totale del 43% della griglia di partenza.
Vittoria di Artem Severiukhin (Ward Racing) davanti a Joseph Turney (Tony Kart Racing Team) che anche questa volta, come 2 settimane fa sempre sul circuito di Portimao in occasione della Champions of the Future Euro Series, conclude la finale sul podio e firma il secondo posto davanti a Oscar Pedersen (Ward Racing) che completa la tripletta firmata Vortex.
Altri tre DST compaiono nella Top 10 della finale di domenica: sono quelli di Freddie Slater (Ricky Flynn Motorsport), Ean Eyckmans (EGP Racing Team) e Juho Valtanen (Tony Kart Racing Team). Al via troviamo anche Luigi Coluccio (Tony Kart Racing Team), James Egozi (Tony Kart Racing Team), David Walther (Koski Motorsport), Maxim Rehm (Ricky Flynn Motorsport), Eemeli Koivisto (Koski Motorsport), Keanu Al Azhari (Tony Kart Racing Team), Dion Gowda (Ricky Flynn Motorsport), Tuukka Taponen (Tony Kart Racing Team) e Maksimilian Popov (Ward Racing).

OKJ – La sinfonia dei motori Vortex suona la carica anche nella categoria “Junior” dei kart monomarcia. Dmitry Matveev (Koski Motorsport) e Jan Przyrowski (Tony Kart Racing Team) firmano i due migliori tempi nei rispettivi raggruppamenti della qualifica e il finlandese ottiene la pole position, davanti al pilota polacco. Nel corso delle qualifying heat, l’unità DJT conquista 6 vittorie e, al termine anche delle super heat, due sono i piloti con i nostri propulsori a occupare le prime tre posizioni della classifica intermedia. In totale, sono 13 coloro che ottengono il pass per la finale, quasi il 40% dello schieramento di partenza.
Matveev è il principale protagonista dell’ultima gara del weekend portoghese. Dalla pole position, il portacolori di Koski Motorsport è impeccabile: allo spegnimento dei semafori guida subito la corsa, mantiene il comando per tutti i giri in programma e taglia per primo la linea del traguardo finale. Altri due motori Vortex, quelli di Thomas Strauven (Ricky Flynn Motorsport) e Kirill Dzitiev (Ward Racing) concludono nelle prime 6 posizioni della classifica.
Maciej Gladysz (Ricky Flynn Motorsport) centra la Top 10, precedendo sotto la bandiera a scacchi il compagno di squadra Salim Hanna (Ricky Flynn Motorsport). Partecipano alla finale anche Jan Przyrowski, Oleksandr Bondarev (Ricky Flynn Motorsport), Enzo Tarnvanichkul (Tony Kart Racing Team), Alfie Slater (Ricky Flynn Motorsport), Guillaume Bouzar (Koski Motorsport), Marcus Saeter (Ward Racing), Enea Frey (Ricky Flynn Motorsport) e Douwe Dedecker (Ricky Flynn Motorsport).