NEWS

VORTEX VINCE ANCORA ALLA “COTF” DI ZUERA

Nel secondo round della Champions of the Future Euro Series al Circuito Internacional de Zuera (Spagna), il nostro motore DJT conquista di nuovo la vittoria in OKJ con Dmitry Matveev. Podio nella categoria OK, invece, con Ean Eyckmans e l’unità DST.

20-04-2022

OKJ – Continua la lunga striscia di vittorie del nostro motore DJT nella categoria “Junior” dei kart monomarcia. Dmitry Matveev (Koski Motorsport) non commette errori allo spegnimento dei semafori e, sfruttando la partenza dalla linea interna, balza velocemente dalla settima posizione alla prima in pochi giri. Il pilota di Koski Motorsport transita indisturbato per primo sotto la bandiera a scacchi e conquista la vittoria, a soli 7 giorni di distanza dal successo di Portimao (Portogallo) valido per il FIA Karting European Championship.
Con il 31% dello schieramento di partenza composto da piloti motorizzati Vortex, la finale vede in Top 10 anche Jan Przyrowski (Tony Kart Racing Team), autore di una vittoria nelle super heat di domenica mattina. Per questione di decimi di secondo, Oleksandr Bondarev (Ricky Flynn Motorsport) conclude poco lontano dai primi dieci classificati.
Ottengono il pass per la finale anche Enzo Tarnvanichkul (Tony Kart Racing Team), Kian Fardin (Ward Racing), Douwe Dedecker (Ricky Flynn Motorsport), Maciej Gladysz (Ricky Flynn Motorsport), Arthur Dorison (Tony Kart Racing Team), Guillaume Bouzar (Koski Motorsport), Marcus Saeter (Ward Racing) e Thomas Strauven (Ricky Flynn Motorsport).

OK – Il nostro motore DST agguanta di nuovo il podio nella classe regina dei kart monomarcia. Nelle qualifiche, tre piloti si classificano nelle prime sei posizioni della graduatoria combinata con il nostro Vortex. Il weekend prosegue poi con ben 9 vittorie e 9 giri veloci nelle qualifying heat, esattamente il 60% delle gare in programma.
Nella finale, che vede 14 piloti motorizzati Vortex al via (circa il 40% dei partenti), Joseph Turney (Tony Kart Racing Team) scatta da pole position grazie anche alla vittoria nella super heat 1 e conclude ai piedi del podio, alle spalle di un bravo Ean Eyckmans (EGP Racing Team), terzo. Altre 4 unità DST compongono la Top 10, per un totale di 6 motori: sono i Vortex di Oscar Pedersen (Ward Racing), James Egozi (Tony Kart Racing Team), Luigi Coluccio (Tony Kart Racing Team) e Maxim Rehm (Ricky Flynn Motorsport).
Notevoli rimonte da parte di Tuukka Taponen (Tony Kart Racing Team) e di Keanu Al Azhari (Tony Kart Racing Team), con 13 posizioni in più in classifica per il finlandese e 21 posizioni recuperate dal compagno di squadra. Partecipano alla finale anche Freddie Slater (Ricky Flynn Motorsport), Juho Valtanen (Tony Kart Racing Team), Maksimilian Popov (Ward Racing), Caspian Hagman (Ward Racing), David Walther (Koski Motorsport) ed Eemeli Koivisto (Koski Motorsport).